fbpx
MENU
      U

      Un amore artistico: reportage di matrimonio a Brera.

      Sicuramente sai già che alla Pinacoteca di Brera, il giovedì pomeriggio dopo le 18, si entra con soli 2 euro. Una bellissima iniziativa che abbiamo subito accolto e che ci ha fatto tornare in questo splendido museo dopo alcuni anni. Camminando per le sale si è fatta strada in noi un’idea: alcune opere potrebbero raccontare la storia di un amore molto “artistico”. Ne è nato un reportage di matrimonio inconsueto ma pieno di fascino.

      Il Bacio di Hayez

      hayez-bacio-490x600

      La tela di Hayez potrebbe essere un moderno scatto di pre-matrimonio. Eresia?!

      Lo so, il soggetto potrebbe sembrarti un po’ inflazionato, dopo essere stato addirittura copiato sulla confezione dei baci Perugina. Ma questi due innamorati, che si scambiano un bacio a labbra serrate, sono ormai parte dell’iconografia romantica e non sarei troppo severa nel giudicarli. Hai visto piuttosto la resa del vestito della ragazza?! Non è stupefacente?!

      Sul lato opposto della sala troverai una piccola curiosità: il dipinto è appeso in una cameretta nel dipinto di Induno, intitolato “Triste presentimento”.

      Lo Sposalizio della Vergine

      raffaello_sposalizio-della-vergine-418x600

      L’opera risale al 1504 ed è stata dipinta da Raffaello. Al centro del quadro c’è una coppia di sposi, le cui mani vengono unite da un sacerdote molto anziano. Gli sposi sono Maria e Giuseppe e sono attorniati da due gruppi di amici. Tutti i personaggi sono aggraziati e pervasi da un mirabile equilibrio rinascimentale. In primo piano, uno degli uomini che accompagna Giuseppe, spezza un ramo. La leggenda narra infatti che, fra i pretendenti di Maria, fossero stati distribuiti dei ramoscelli: solo quello del futuro sposo sarebbe germogliato. E fu proprio quello di Giuseppe a farlo, quindi l’altro pretendente spezza una ramoscello ormai inutile.

      La cornice in cui si svolge la scena è un vero incanto. Se hai visto la versione di questa stessa scena dipinta da Perugino, ti renderai subito conto dei progressi incredibili compiuti da Raffaello.

      La resa prospettica crea una simmetria e un’armonia praticamente perfetti.

      Un po’ troppo perfetto per essere vero, lo so!

      Natura morta marina con scampi

      matrimonio a brera

      De Pisis ti suggerisce un banchetto a base di pesce, ritraendo degli scampi in un’atmosfera metafisica. Nel caso tu volessi arricchire il Menù, dello stesso autore sono conservati anche “ I pesci sacri” e “Natura morta con le uova”.

      Cena in Emmaus

      caravaggio-cena-emmaus-600x480

      Del pane, una brocca con dell’acqua e due piatti. Una cena troppo scarna per i tuoi ospiti?! Si, ma quesa è la fine della cene, Gesù sta per allontanarsi, proprio come faranno i tuoi ospiti fra poco.

      Caravaggio ritrae un momento molto intimo ed essenziale,con la luce fioca che induce a meditare. Il contrasto con la stessa versione dell’opera, conservata a Londra, è evidente. Qui Gesù è molto più stanco e l’ambiente è molto più essenziale. Se tu volessi un ritratto della fine della giornata questo quadro potrebbe essere quello ideale. Hai visto che bellezza il tappeto che ricopre il tavolo?

      Ti è piaciuto questo reportage di matrimonio a Brera? Hai già visitato la Pinacoteca di giovedì? Raccontami le tue impressioni!

       

      Foto via Pinacoteca di Brera.

      SalvaSalva