fbpx
MENU
      O

      Oggi vogliamo scrivere un articolo dedicato ad un argomento intorno al quale, in Italia, vige un’ omertà d’altri tempi.

      L’argomento del quale vogliamo parlare oggi infatti interessa poco le spose e molto i fotografi: i presets di lightroom.

      Non fare quella faccia sconvolta, tanto lo sappiamo che li usi! E il fatto che li usi, non significa che non sei un’ottimo fotografo, anzi! Saper usare bene dei filtri non è da tutti, richiede un’allenamento e una sensibilità non indifferenti.

      3 verità sui Presets di Lightroom

      1. Se una foto è brutta o sbagliata, il preset non farà il miracolo. Se hai scattato una foto con delle impostazioni sbagliate o hai scelto un’inquadratura infelice, il preset non agirà come una bacchetta magica e non cambierà radicalmente la situazione.
      2. Mettere un preset su una foto non significa migliorarla automaticamente, se lo si applica senza la giusta esperienza può tranquillamente renderla peggiore! Un preset richiede delle regolazioni e una personalizzazione, ogni foto va controllata e aggiustata.
      3. Usare un preset non significa essere un cattivo fotografo o cercare scorciatoie per il proprio lavoro.  Quando si sceglie di usare un preset lo si fa in seguito a delle valutazioni stilistiche e questo presuppone una conoscenza fotografica e un’esperienza davvero vaste.  Sono molti i fotografi “famosi” che hanno creato dei preset che riflettono il loro metodo di lavoro e riassumono la loro visione della post produzione. Ognuno di noi ha una sorta di preset che modifica nel tempo e che diventa una parte del proprio stile.

      Recensione dei presets Co Free BW

      I presets Co. sono due bianchi e neri che puoi scaricare gratuitamente dal sito omonimo.

      Noi abbiamo deciso di mettere a confronto due foto con il prima e il dopo, in modo da chiarire come agiscono questi filtri sulle foto originali.

      Sono due bianchi e neri semplici da utilizzare, che non richiedono regolazioni eccessive.

      Il BW1 è un bianco e nero  pulito ed elegante, che non appesantisce mai il risultato finale. I bianchi sono molto luminosi e i neri sono profondi.

                

      Il BW2 ha un contrasto maggiore e un nero più intenso e croccante.

      presets Co Free BW before          presets Co Free BW after

      Sono due filtri che non richiedono eccessive regolazioni e regalano alle foto un look glamour e moderno.

      Ci piace molto il fatto che ricordino così chiaramente l’analogico e le pellicole kodak.

      Se dobbiamo trovare un difetto, possiamo dire che la grana va dosata con moderazione, perché entrambi i filtri hanno la tendenza a marcarla.

      Tu hai provato i Presets Co Free Bw? Qual è la tua esperienza?