fbpx
MENU
      L

      L’attenzione per Frida Kahlo è alle stelle: il Mudec ha appena aperto la mostra “Frida Kahlo, oltre il mito” e il Victoria and Albert ha annunciato che a giugno ospiterà “Frida Kahlo’s Wardrobe”.

      Scopriamo qualcosa di più sui matrimoni di Frida, sul suo stile e sul suo rapporto con la fotografia. Prendiamo poi spunto dalla sua abilità nel mixare le tradizioni messicane con quelle europee per realizzare un matrimonio super colorato!

      I matrimoni di Frida e Diego

      Frida e Diego si sposano per la prima volta nel 1929, con una cerimonia civile, poi si recano nello studio di Victor Reyes per scattare una foto ricordo. In questo ritratto emerge chiaramente la differenza fisica che c’era fra i due, tanto che il padre di Frida li aveva soprannominati “la colomba e l’elefante”. Quella delle loro nozze non fu una giornata semplice. Prima la madre di Frida decise di non prendere parte al matrimonio, a causa delle sue idee religiose. Poi Lupe Marìn, la moglie di Diego, si presentò e fece una scenata davanti a tutti. Infine Diego si ubriacò, sparò un colpo di pistola accidentale e spaventò tutti gli invitati presenti alla loro festa. Ne nacque una lite con Frida, che scappò via piangendo. Ora, ammettiamolo, non è esattamente il matrimonio che tutte sogniamo!

             

      Si risposano a San Francisco nel 1940, ma Frida è fortemente intenzionata a mantenere la propria autonomia. Il rapporto fra Frida e Diego è profondamente complesso ed è cambiato negli anni, ma decidono di tornare ad abitare alla Casa Azul e di aggiungerle un’ala per Diego. La Casa Azul sarà piena di vitalità e stimoli intellettuali negli ultimi anni di vita di Frida.

      Frida e la fotografia

      Frida è stata fotografata da alcuni dei fotografi più famosi del suo tempo.

      Il suo rapporto con la fotografia nasce dall’infanzia: suo padre Guillermo era infatti un fotografo e Frida aveva acquisito grande confidenza con l’idea di essere immortalata. In uno scatto del 1924 c.ca, con tutta la famiglia, Frida indossa un abito maschile, con tanto di cravatta, e sfoggia un look androgino assoltamente fantastico, guardando in camera con una naturalezza invidiabile.

      La pittrice era una fan dei ritratti, per i quali posava spesso con le vesti tipiche delle donne di Tehuantepec, famose per i loro ricami colorati. E questa passione gli era stata trasmessa da Guillermo stesso, che si ritraeva spesso e che lasciò a Frida un gran numero di quelli che oggi chiameremmo “selfie”.

      Gli autori di questi ritratti sono, come dicevo, dei maestri della fotografia. Innanzitutto Frida conobbe Edward Weston e Tina Modotti  e iniziò un rapporto d’amicizia, anche epistolare, con quest’ultima.

      Anche Manuel e Lola Alvarez Bravo, due reportagisti fondamentali per la storia del Messico, erano suoi amici. Lola fu una delle prime donne messicane a dedicarsi alla fotografia e a diventare una professionista in questo campo. Molte delle sue foto a Frida sono intime e intense, lasciano trapelare un’umanità profonda.

      Le immagini più famose però sono stare scattate da Nickolas Muray, che oltre che suo amico, fu anche suo amante. Muray ha ritratto alcune delle più grandi star di Hollywood per famose riviste di moda, i suoi scatti a Frida rispecchiano uno stile più fashion e aprono la strada ad una visione Pop dell’artista messicana.

      Come fotografi di matrimonio non possiamo che proporti dei ritratti di coppia molto naturali, perchè il segreto delle belle foto è il sentirsi a proprio agio, esattamente come succedeva a Frida.

       

      8 Idee per un matrimonio ispirato a Frida Kahlo

      E ora vediamo concretmente 8 idee semplici per organizzare un martimonio ispirato a Frida Kahlo.

      1. Rebozo:  Frida amava gli scialli e io adoro l’idea di indossarne uno sopra l’abito da sposa e tu?!In caso di matrimonio invernale puoi puntare ad uno scialle impalpabile e traforato in angora bianca. Per i matrimoni estivi via libera invece ai ricami colorati.                   . 
      2. Cerchietto o coroncina con le rose: un classico, reso protagonista anche dalle sfilate di Dolce e Gabbana.
      3. Collane: Diego regalava spesso gioielli a Frida e nelle foto li si nota subito. Una collana etnica potrebbe essere il tocco alternativo e originale per il tuo look da sposa.
      4. Cactus: Succulente e cactus sono fondamentali per un matrimonio ispirato al Messico. A me piacciono molto se usati come segnaposto, dentro a piccoli vasi di diversi colori.
      5. Cibo etnico: uno dei tren del 2018 sarà l’introduzione di cibi tipici da altre parti del mondo nel menu di nozze. Che ne dite di iniziare a pensare ai tacos?!
      6. Ex-voto: una delle caratteristiche dell’arte messicana sono i cuori ex-voto. Indossarne uno come se fosse una spilla sopra l’abito da sposa mi sembra favoloso,tu cosa ne pensi? Dai un’occhiata su etsy e ne troverai di favolosi.
      7. Cuori Anatomici: se ne vedono moltissimi suelle illustrazioni e anche realizzati in ceramica. Ultimamente sono molto usati nelle decorazioni per la casa e potreste pensare di lasciarli come piccoli ricordi per gli ospiti.  Sono perfetti anche per la suite grafica, come elemento decorativo.
      8. Angolo Relax: un altro dei trend del 2018 è lo spazio relax, nel quale sedersi e chiaccherare comodamente. I cusicni col viso di Frida stanno riempiendo i negozi, non avrai che l’imbarazzo della scelta!

      Cosa ne pensi della mia proposta di organizzare un matrimonio ispirato a Frida Kahlo? Quali sono le tue idee preferite?

      Ti lascio la mia moodboard da scaricare gratis ( Frida Kahlo matrimonio)

      SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

      SalvaSalva

      SalvaSalva

      SalvaSalva

      SalvaSalva

      SalvaSalva

      SalvaSalva

      SalvaSalva